Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google+ Condividi


Il Vegetale

Fabio Rovazzi entra nel mondo del cinema in un film che affronta con umorismo il tema della disoccupazione giovanile

Il Vegetale

Fabio Rovazzi, il ventiquattrenne milanese che nel 2016 conquistò il conquistabile grazie al singolo musicale Andiamo a comandare, e Gennaro Nunziante, regista di tutti i film del re dei botteghini italiani Checco Zalone, hanno unito le forze per affrontare in un film tra il serio e il faceto i problemi, le difficoltà e le situazioni paradossali che devono fronteggiare i neolaureati del Belpaese. Problemi seri quindi, che Nunziante e Rovazzi affrontano ne Il vegetale con un tono leggero ma in cui è possibile percepire un retrogusto amarognolo.

Il Vegetale

Il film racconta di Fabio, un neolaureato milanese in Scienze della Comunicazione con una situazione famigliare complicata. Il giovane infatti non parla da diversi anni con il padre ed è poco legato alla sorellina capricciosa e viziata, visto che entrambi lo considerano un buono a nulla, un vegetale, appunto. Fabio invece è una persona buona e onesta, che crede nel lavoro, nonostante la sua onestà venga ripagata dalle ditte per le quali inizia a fare colloqui con mansioni poco rispettose del suo titolo di studio. Un improvviso trasferimento in un paesino nel centro Italia potrebbe però rappresentare per il giovane l’opportunità di svolta nella carriera che stava aspettando.

SCHEDA

Regia: Gennaro Nunziante
Distributore: Walt Disney Company Italia
Durata: 84 minuti circa
Supporti: DVD